Revenant : esercizio per osservare i pensieri
Giovedí, 09 Giugno 2016

Revenant , l'ultimo film di Leonardo di Caprio ,  ha raccolto molti consensi sia nella critica che nel pubblico .

 

Un aspetto molto interessante di questa pellicola è il rapporto dell'uomo con la natura ,  l'uomo civilizzato della nostra epoca ha abbandonato la terra per trovare fortuna nella città , gli spazi abitati e visuuti  sono sempre più costituiti da cemento e oggetti artificiali .

 

Il turismo dell'uomo moderno vuole  recuperare  il rapporto con la natura ,  il desiderio della  vita di campagna spinge  molte persone a fare una vacanza in agriturismo dove i ritmi sono più lenti e naturali ,  in questi luoghi si può partecipare direttamente ai cicli naturali delle cose.

In Revenant uno dei simboli più forti è l'albero , queste sono le parole della moglie di Hugh Glass ( Leonardo di Caprio) rivolge al marito durante il sogno:

"Quando c'è una tempesta . E tu sei in piedi di fronte ad un albero. Se guardi i suoi rami giureresti che cadrà . Ma se guardi il tronco, vedrai quanto è stabile".

 

È bene ricordare  la centralità della figura dell'albero come simbolo nella cultura occidentale .

L'albero    con Il suo tronco forte e saldo e con le radici profonde  é  radicato nella terra ed è questa  la sua dimensione materiale  , mentre i rami si innalzano al cielo  ed alla sacralità della vita   verso la trascendenza e il mistero , tutto ciò rappresenta la  vita che si rigenera continuamente dal visibile all'invisibile .

Nel libro " Spazza via i brutti pensieri " di Davide Mosca edito da Riza Psicosomatica  ( la  presentazione di questo testo a cura Raffaele Morelli la trovate  su questa pagina --- video- ) c'è un esercizio di visualizzazione che riprende la tematica dell'albero ed aiuta  a lasciare andare i pensieri ripetitivi .

Qui di seguito vi fornisco una  versione  di questo esercizio da me riformulato:

1 )trova un luogo tranquillo dove sai che non puoi essere disturbato , se vuoi ti puoi aiutare con l'ausilio di una musica rilassante che puoi trovare anche su YouTube

 

2)Esegui alcuni respiri tranquilli e profondi

 

3)Immagina davanti a te una scena della natura , un luogo reale dove sei stato o immaginario e visualizza un albero

 

4) L'albero ha un tronco possente , forte e saldo con delle profonde radici che lo radicano profondamente alla terra , esprime un grande senso di solidità e stabilità

 

5)I rami dell'albero che si protendono in cielo verso l'alto , sono pieni di foglie , che sono  pensieri  , sensazioni , idee .

 

6) Immagina che queste foglie cadano , e tu li osservi mentre si staccano  .

 

Questo è il processo naturale delle cose , solo lasciando andare i pensieri l'albero potrà far spazio  a cose nuove  , a nuove possibilità

 

7)Concentrati nuovamente sulla solidità e la forza del tronco , le foglie cadono ed il tronco rimane possente e forte , radicato alla terra con le sue profonde radici

 

8) ogni volta che arriva un pensiero , una sensazione o un immagine puoi pensare che sia come una foglia e che si può lasciare andare continuando a mantenere il proprio centro nella solidità del tronco dell'albero .

 

9)Ogni tanto nell'arco della giornata ti puoi divertire a fare questo esercizio , soprattutto quando arrivano i pensieri quelli che non servono più.

 

Dr. Danilo Puzzo (psicologo psicoterapeuta)

Mercoledí, 01 Novembre 2017
Venerdí, 27 Ottobre 2017
Giovedí, 26 Ottobre 2017
Giovedí, 15 Settembre 2016
Mercoledí, 06 Luglio 2016
Martedí, 26 Aprile 2016
Mercoledí, 23 Marzo 2016