Facebook influenza gli stati d'animo
Mercoledí, 01 Novembre 2017

In un esperimento su Facebook, si è dimostrato che gli stati emotivi  possono essere diffusi

 

 

agli altri attraverso un  "contagio emotivo" , portando le persone a sperimentare delle emozioni  senza 

 

la loro consapevolezza. Questo influenzamento emozionale  è avvenuto senza

un' interazione   diretta tra le persone (l'esposizione ad un amico di facebook che esprime un'emozione è

sufficiente) e in assenza  di segnali non verbali. 


I dati che provengono da ricerche  eseguite  nel corso di un periodo di 20 anni, suggeriscono che gli stati

emotivi  possono essere diffusi  attraverso dei netwotks sociali [Fowler JH, Christakis NA (2008)

BMJ337: a2338
], anche se i risultati sono controversi.

In un esperimento con delle persone  che utilizzavano  Facebook, si è verificano un  contagio emotivo 

al di fuori di una interazione personale intima  tra soggetti .

 

 

L'esperimento è stato realizzato dall'Università della California in questo modo  : Facebook ha filtrato

le notizie degli utenti - il flusso di commenti, video, immagini e link web

pubblicati  nel  social network. 
Un algoritmo  ha ridotto i "contenuti emotivi  positivi"  dalla bacheca delle

notizie , le persone esposte a informazioni negative hanno prodotto in conseguenza  meno  post positivi e

più negativi.  
Un'altra prova ha  visto la riduzione  di post  e informazioni negative ,

 le persone esposte a meno informazioni negative hanno prodotto più post e

comunicazioni positive.



 



Gli esperimenti si sono svolti per 1 settimana (11-18 gennaio 2012). 
I


partecipanti  sono stati selezionati in modo casuale .


Dr Danilo Puzzo - psicologo-