Divorzio e bambini: suggerimenti pratici
Lunedí, 24 Settembre 2012

Oggi ti parlo di un argomento molto interessante, trattarlo in maniera esaustiva in un sito internet è veramente difficile ma mi limiterò ad alcuni suggerimenti pratici che se vuoi potrai approfondire con letture o specialisti vari.
Il divorzio è un viaggio che può essere duro quando sono coinvolte altre persone come i bambini.

 

Ovviamente, non ci si può solo prendere cura di se stessi. E' importante ridurre al minimo gli effetti negativi che il divorzio avrà sui bambini.

 

Il presupposto fondamentale è ritrovare il proprio equilibrio psicologico.

 

E' utile capire che, indipendentemente da come oggettivamente è sconvolgente la situazione, potrebbe essere aggravata dalle reazioni malsane.

 

Occorre assicurarsi di avere gli strumenti per cambiare le risposte negative in modo da prendersi cura dei figli.

 

Un elemento essenziale è imparare a gestire le proprie reazioni per essere in grado di riconoscere quando i figli hanno bisogno di conforto.

 

Un altro aspetto è l’ascolto: essere disponibili ad ascoltare i loro sentimenti e confrontarsi con qualsiasi dubbio o confusione possano avere.


La necessità di regolare le proprie reazioni emotive è essenziale, parlare con uno psicologo psicoterapeuta , che possa fornire degli srtumenti per la gestione consapevole delle emozioni, è da tenere in considerazione in modo che i bambini non si sentano come se avessero il compito di prendersi cura dei genitori.

 

Si può spiegare che si tratta di una "decisione da adulti" e se le cose cambieranno, loro saranno ancora amati e questo non cambierà mai.

 

I bambini si assumono spesso la colpa di ciò che accade nella loro vita;
 è importante assicurarsi che i figli non si sentano colpevoli del divorzio. Ciò richiede di non metterli nella posizione di "cassa di risonanza" per il dolore e la rabbia degli adulti.

 

E’ frequente il numero di figli di genitori divorziati che riferiscono di essere stati messi in mezzo ai malumori e litigi dei loro genitori e questo può compromettere il loro rapporto con entrambi.

 

I genitori devono lasciare i bambini fuori dai litigi e da incomprensioni.

 

Se un genitore si vuole sfogare, può farlo con un familiare adulto,  un amico o un terapeuta. Ma assicurarsi che sia in un luogo in cui i bambini non possano sentire. 

I bambini possono sentirsi amati anche in due case diverse, l’importante che li si possa guidare verso un futuro felice e produttivo.

 

Ecco un elenco di suggerimenti da tenere presenti:

- Spiegare ai bambini che l’amore che si prova per loro non cambierà mai.

- Fare sapere il divorzio non ha nulla a che fare con loro o tutto ciò che abbiano fatto o potrebbero fare.

- Attenzione a non incolpare o demonizzare il tuo ex. Non mettere i bambini nella posizione di cassa di risonanza per la propria rabbia o delusione.

- Parlare ai figli dei loro sentimenti. Fate loro sapere che va bene ed è normale sentirsi tristi, arrabbiati, confusi.

- Insegnare loro il modo di gestire l'emotività.

- Assicurarsi del fatto che i bambini possano parlare con i loro amici, e che non c’è bisogno di considerare il divorzio come un segreto.

- Pianificare e partecipare ad attività divertenti con i bambini.

- Per gli adulti: pianificare e partecipare ad attività divertenti con amici e familiari

- Assicurarsi di avere gli strumenti e le tecniche necessarie per gestire le proprie emozioni e rimanere in sintonia con i bambini.

- Consultare specialisti, psicologi psicoterapeuti, in caso di blocchi e difficoltà.

Mercoledí, 01 Novembre 2017
Venerdí, 27 Ottobre 2017
Giovedí, 26 Ottobre 2017
Giovedí, 15 Settembre 2016
Mercoledí, 06 Luglio 2016
Martedí, 26 Aprile 2016